3 modi in cui il volontariato può migliorare il vostro CV

 

 

 

Volete fare la differenza? Se è così, dedicare il proprio tempo a una causa degna è il modo perfetto per ricambiare.

La gente spesso associa questo con il dare, ma aiutare i meno fortunati ha spesso più benefici di quanto si possa pensare. Quando investite il vostro tempo in un'organizzazione caritatevole e nella sua missione, è importante che cerchiate proattivamente dei modi per sfruttare al meglio l'esperienza; soprattutto perché è una grande opportunità per imparare e crescere e fa un figurone sul vostro CV. Ma, tenete anche a mente che ci sono molte altre cose che dovete aggiungere al vostro cv (controllate questa pagina di Cvmaker per avere maggiori approfondimenti).
Dopo tutto, non è solo l'esperienza retribuita che conta. Se non siete ancora sicuri di come offrire il vostro tempo possa giovarvi, ecco tre modi in cui il volontariato può migliorare il vostro CV.

1. Dimostra che volete l'esperienza

C'è un problema costante che tutti i procacciatori di lavoro incontrano ad un certo punto: avete bisogno di esperienza per ottenere un lavoro, ma avete bisogno di un lavoro per ottenere l'esperienza. E la realtà di questa situazione può lasciare le persone a sentirsi sconfitte e stanche di fare domanda per certe posizioni.
Tuttavia, se vi manca l'esperienza, ci sono ampie opportunità per voi di avere un assaggio di un nuovo ruolo diventando un volontario. Molte persone non sanno che si può fare volontariato per essere qualsiasi cosa, da un social media manager a un grafico o un manager di raccolta fondi.
Facendo qualche lavoro non retribuito in un ruolo che vi interessa, mostrerete ai potenziali datori di lavoro che volete davvero il lavoro. Questo dovrebbe aiutarvi a distinguervi dalla massa quando vi candidate per un ruolo. Tuttavia, se volete trarre il massimo dal vostro duro lavoro, è importante che possiate mostrare chiaramente come il vostro coinvolgimento abbia beneficiato l'organizzazione e la sua causa.
Può essere piuttosto difficile trovare un lavoro quando avete poca esperienza, ma il volontariato vi offre l'opportunità di cambiare questa situazione. Non solo è un ottimo modo per ricambiare, ma vi dà anche qualcosa di rilevante di cui vantarvi nelle vostre candidature!

2. Il volontariato dà un'idea dei vostri interessi e della vostra personalità

Tutto ciò che scegliete di fare al di fuori del lavoro dà ai datori di lavoro un'idea di ciò che vi interessa veramente. Come tale, è importante che voi supportiate una causa che sia significativa per voi quando fate volontariato.
Poiché la maggior parte dei datori di lavoro ha solo il vostro CV per capire se siete adatti, potete includere qualsiasi esperienza caritatevole per aiutarli a vedere quanto bene vi adattate alla loro cultura. Per esempio, un'azienda che fa donazioni regolari in beneficenza o che offre ai dipendenti la possibilità di fare volontariato durante l'orario di lavoro, vedrà che siete un'ottima scelta. Di conseguenza, è probabile che questo vi dia un vantaggio sulla concorrenza.
Non sono solo i vostri interessi che i datori di lavoro cercano quando assumono nuovi membri del team, ma anche il tipo di personalità che avete. Partecipare al volontariato è un ottimo modo per dare a un'azienda un'idea del vostro carattere e di ciò che rappresentate. Non mostra solo che vi piace restituire, ma può anche mostrare leadership, intuizione, determinazione e passione per un particolare settore.

3. Dimostra che siete guidati da qualcosa di più del denaro

Naturalmente, qualsiasi lavoro che fate come volontari non sarà retribuito, ma questo non dovrebbe avere importanza. Il fatto che voi vi siate proposti di lavorare senza ricompensa finanziaria dimostrerà la vostra dedizione al settore in cui lavorate.
Tutti vogliono un lavoro che permetta loro di massimizzare le loro capacità, che si colleghi alle loro passioni e che permetta loro di vivere comodamente. La soddisfazione sul lavoro viene da molto più del vostro stipendio e il volontariato dimostra che il lavoro stesso è ciò che vi attrae al ruolo.
Indipendentemente dal settore, tutti i datori di lavoro vogliono assumere persone che abbiano grinta e che possano lavorare ad alto livello. Quindi, aggiungendo la vostra esperienza di volontariato al vostro CV, potete mostrare chiaramente che fare la differenza significa di più per voi.

Perché il volontariato può aumentare il vostro CV

In generale, i responsabili delle assunzioni cercheranno candidati che possano dimostrare passione, determinazione e proattività. Scegliere di essere un volontario può aiutare a dimostrare tutte queste caratteristiche e anche di più.
Includere questo nel vostro CV può essere particolarmente utile se non avete molta esperienza a vostro nome. Il volontariato offre un sacco di competenze trasferibili che possono essere trasferite sul posto di lavoro, dal lavoro di squadra alla leadership.
Con tutto questo in mente, assicuratevi di evidenziare qualsiasi esperienza di volontariato rilevante che avete sul vostro CV. Ricordatevi di condividere i risultati di cui siete stati responsabili e metteteli in relazione con gli obiettivi del vostro futuro datore di lavoro in modo che la vostra esperienza abbia un peso in più.



BACK | HOME VOLONTARIATO | HOME OIKOS | HOME INFORMAGIOVANI

 
 

   Copyright © 2000 Associazione Oikos