VOLONTARIATO A MEDIO

E LUNGO TERMINE 
IN TANZANIA

OIKOS propone un programma di volontariato in Tanzania in collaborazione con l'organizzazione di accoglienza TAEHO.

TAEHO (Tanzania economic and health organzation) è un’organizzazione non governativa, fondata da Raphael Samwel Mkono con sede nella Repubblica Unita della Tanzania, che si dedica alla sensibilizzazione dei diritti umani, prendendosi cura in particolare delle persone affette da albinismo in Africa orientale, con particolare riferimento alla Tanzania.


 

 


LA PROCEDURA PER INVIARE LA RICHIESTA
DI PARTECIPAZIONE


Per inviare la propria richiesta di partecipazione occorre:

  • Scaricare l'application form  cliccando qui.

  • Effettuare il versamento della quota di partecipazione di 130,00 euro, sul ccp 81765000 intestato ad associazione culturale OIKOS, oppure sul cc bancario 14042.46 intestato ad associazione OIKOS Code IBAN: IT 10 I01030 03215 000001404246 BIC SWIFT: PASCITM1R15 indicando nella causale del versamento  "Contributo volontariato medio lungo termine". La conferma del versamento va inviata via email all'indirizzo volontariato@oikos.org oppure via fax al numero 065073533.

  • Inviare l'application debitamente compilata in inglese all'email volontariato@oikos.org preferibilmente tre mesi prima della data di inizio della attività. Occorre tener conto a tal proposito che una richiesta inviata con tempestività consente una adeguata preparazione e organizzazione. 

L'inizio delle attività è subordinato alla disponibilità di ciascun volontario.
OIKOS cerca di favorire la partecipazione di tutti senza precludere la possibilità di fare volontariato ad alcuno.

Gli interventi di volontariato a medio e lungo termine sono progetti individuali e personalizzati e vengono definiti, sulla base delle linee guida esposte in questa pagina, a seguito di un incontro di orientamento presso la sede dell'OIKOS a Roma, che tiene conto delle motivazioni e delle competenze di ciascun volontario.   

Per ulteriori informazioni scrivere a volontariato@oikos.org


 


DESCRIZIONE DEL PROGETTO

L'associazione TAEHO organizza iniziative di sensibilizzazione con persone affette da albinismo per dare loro  consapevolezza  circa la  loro condizione, attuando in particolare azioni per consentire loro di proteggersi dai raggi del sole evitando l'insorgere di malattie alla pelle e tumori.

L’albinismo è un disturbo congenito ereditario che si manifesta con l’assenza o la riduzione di melanina nella pelle, nei capelli, nei peli e negli occhi (Albinismo oculocutaneo) e in alcuni casi solo negli occhi (Albinismo oculare). Gli Albini non sono malati, ma sono portatori di un’alterazione genetica rara. Essi si sentono spesso diversi, a causa del loro aspetto fisico molto evidente. E’ una condizione che può portare a discriminazione sociale e stigmatizzazione e che conduce a vere e proprie forme di persecuzione e in alcune nazioni africane e In alcune comunità subsahariane, dove le credenze e i miti mescolati alle superstizioni mettono a repentaglio la vita stessa degli Albini.  In Tanzania,  i dati parlano di 8 mila albini su 35 milioni di abitanti, ma l’associazione che li riunisce parla di 150 mila persone, spesso non dichiarate dai familiari per paura, ma anche per vergogna. l’80% degli Albini non frequenta le scuole. Restano analfabeti perché non riescono a leggere a causa dei problemi alla vista. Il 75% si ammala di cancro, perché non hanno niente per proteggere la loro pelle dal sole e spesso muoiono prima dei trent’anni. Nel 2014 la Tanzania Albinism Society ha organizzato una campagna contro le superstizioni, con un tour di nove mesi attraverso tutto il Paese, assieme a medici, leader religiosi e attivisti per i diritti umani.
Il progetto di
OIKOS e Taeho si inserisce in tale contesto per l'affermazione della dignità umana all'interno di un progetto di condivisione e solidarietà.

CODICE LOCALITA'  NOME DEL PROGETTO

TIPOLOGIA PROGETTO

TZ.TAEHO.MTV/01 Arusha Childhood Education Attività didattica

LOCALITA': le attività del progetto si svolgono ad  Arusha, una città del nord della Tanzania.
È il capoluogo del 
distretto omonimo e della regione omonima e sede centrale dell'East African Community.

ATTIVITA': I volontari devono fornire  un ambiente di apprendimento a minori insegnando loro come interagire con gli altri e aiutandoli nelle loro necessità quotidiane. Devono  incentivare loro anche esperienze di  creatività incentivando autonomie  e sostenendo la formazione di competenze sociali che consentano maggiori possibilità di apprendimento e  crescita. Le attività quotidiane sono finalizzate alla preparazione dei  minori all'ingresso alla scuola primaria. Vengono organizzate anche attività all'aperto e giochi per gli allievi, che sostengano anche percorsi   di coordinamento ed  educazione motoria. Sono previsti  anche meeting con gli  insegnanti locali e con i genitori degli allievi.  Durante il perido di volontariato i protagonisti del progetto  possono partecipare anche  a lezioni di lingua swahili.

PERIODO: Il volontario deve garantire un periodo di permanenza di  minimo  3 mesi.

TIPOLOGIA DEL PROGETTO :  Il progetto è un intervento  di gruppo a cui possono avere  accesso volontari di tutto il mondo che vogliano assumere il ruolo di insegnanti e/o assistenti- tutor.
OIKOS forma gruppi di partenza di sei unità. Le prime partenze sono previste per agosto 2016.
Vengono formati gruppi omogenei in base alla distribuzione dei sessi e delle competenze.

REQUISITI RICHIESTI: Età superiore ai 30 anni (non esiste un limite massimo di età per partecipare) . Occorre essere motivati e condividere gli obiettivi del progetto ed essere responsabili e rispettosi delle altrui culture e abitudini.  E' richiesta una buona conoscenza della lingua inglese sia parlato che scritto, una predisposizione a lavorare con minori e interesse nell'insegnamento. Il volontario deve avere un titolo di studio che consenta l'accesso all'insegnamento.

VITTO E ALLOGGIO:  I volontari alloggiano presso un centro gestito dell'associazione d'accoglienza.
I pasti sono forniti presso il centro medesimo

VISTO E VACCINI: l'obbligo di richiedere il visto d'ingresso in Tanzania dipende dal paese di origine di ciascun volontario. E' necessario il passaporto che deve avere  validità posteriore di un mese alla fine del progetto. Ai volontari  partecipanti  al progetto verrà inviata una lettera di invito che può essere utilizzata per richiedere il visto di ingresso  in tempi brevi.
(se il progetto ha termine a novembre  il passaporto deve avere la scadenza a dicembre).
E' necessario, altresì, un altro documento di identità e la certificazione della vaccinazione contro la febbre gialla.

QUOTA DI PARTECIPAZIONE: La quota di partecipazione, che comprende la quota di iscrizione annuale all'Oikos, è di 130,00 euro.

CONTRIBUTO: Il contributo per le spese di gestione del progetto è di 350,00 euro al mese. Tale contributo comprende vitto, alloggio e va versato  al momento della conferma del progetto, secondo le stesse modalità sopradescritte.

IMPORTANTE: Il volontario, insieme alla richiesta di partecipazione, deve inviare un Curriculum Vitae,  una lettera di motivazione che confermi la volontà di partecipare e le aspettative personali inerenti l'attività che intende mettere in atto.
I costi e l'organizzazione del viaggio di andata e ritorno sono a carico del volontario. Il volontario è tenuto a  comunicare  almeno 3 settimane prima di partire i dettagli del volo (arrivo, numero del volo e aeroporti di imbarco e di sbarco).


 

 


 
 

   Copyright © 2000 Associazione Oikos