Il Volontariato online

 














 

  

TERREMOTO IN ABRUZZO :
L'IMPEGNO DEI VOLONTARI

 

Gara di solidarietà tra volontari di fronte alla nuova emergenza  che ha interessato  la nazione in occasione del sisma del 6 aprile che ha devastato l'Abruzzo.
ll Dipartimento della Protezione Civile, che sta coordinamento attraverso la Prefettura di Pescare le operazioni di soccorso, ha   raccomandato di: non mettersi in viaggio verso i luoghi colpiti dal terremoto; limitando anche  al massimo l'uso del telefono per agevolare tutte le operazioni di soccorso e lasciare libere le linee agli operatori, evitando, quindi,  sovraccarichi di rete.
 

Per chi volesse prestare opera di volontariato, nella situazione di emergenza, si ricorda che il Volontariato di Protezione Civile nazionale   è organizzato e ha un alto grado di specializzazione, e,  quindi, non accoglie volontari esterni non addestrati.

Si può, comunque, contattare la Croce Rossa (se si possiedono specializzazioni in campo medico e/o infermieristico) e la sede periferica di Protezione Civile, che opera in Abruzzo (presso la Prefettura di Pescara) e che risponde al numero 085/2057631 (a causa dell'eccessiva mole di lavoro spesso la linea è occupata).

La redazione de "lo sportello telematico di protezione civile" prende atto, comunque, della enorme solidarietà finora manifestata nei confronti della popolazione terremotata e  invita tutti coloro che hanno intenzione di dare la propria disponibilità a scrivere a oikos@oikos.org o volontariato@oikos.org indicando oltre al nome, l'età, i recapiti e le eventuali competenze. 

 

LA NOTA  DELL'ASSOCIAZIONE OIKOS

 

 

BACK | HOME | VOLONTARIATO ONLINE

   
 

   Copyright © 2004 Associazione Oikos